<< SPEM - esche artificiali  

Nel 1750, il Teatro alla Scala ancora non esisteva. Ma d'estate, sulla spianata del Castello Sforzesco, Giovanni Battista Sammartini dirigeva tre volte a settimana grandi concerti sinfonici. Fu in quegli anni, in cui il Ducato di Milano ancora apparteneva all'Impero di Maria Teresa d'Austria, che Antonio Monzino I, «fabbricatore di istrumenti e corde armoniche» aprì la sua prima bottega da liutaio, in Contrada Dogana, a due passi dal Duomo. Fu l'inizio di una dinastia che portò avanti l'antica arte della costruzione degli strumenti ad arco e a pizzico — da violini e contrabbassi a chitarre e mandolini — fino agli anni Settanta del Novecento, formando i migliori liutai italiani. Oggi quella fabbrica esiste ancora. Si chiama «Mogar Music», si è trasferita a Lainate e impiega circa trenta dipendenti nel commercio all'ingrosso di strumenti musicali. L'antica arte della costruzione dei violini, nella famiglia Monzino, sembrava essere tramontata. E invece, a sorpresa, un nuovo liutaio è spuntato in seno all'ottava generazione. È Nicola, 47 anni, nipote di Antonio Monzino IV, l'ultimo costruttore di violini e chitarre a lavorare nella bottega di via Rastrelli e nel negozio in via Larga, fino alla loro chiusura.
Tratto da: milano.corriere.it › notizie › cronaca › 18 luglio 31

 
Con grande stupore sono venuto a conoscenza (aprile 2020) che la A. Monzino & Garlandini è famosa nel mondo per la produzione e vendita di strumenti musicali a corda e accessori, per contro ho sempre creduto che la più antica fabbrica di attrezzature da Pesca Italiana fosse derivata proprio per questa attività quindi in realtà la Pesca a questo punto risulta marginale rispetto all'effettivo esercizio.
 
Spem - catalogo generale Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - catalogo generale Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - catalogo generale Monzino & Garlandini - Milano
 
Dopo questa doverosa prefazione trattiamo l'argomento che più interessa ai nostri lettori.
La SPEM (Sport Pesca Milano), produceva diversi accessori per la pesca tra i quali gli artificiali e una vasta gamma di mulinelli dei quali alcuni di ottima qualità oggi molto ricercati dai collezionisti (vedi anche SPEM).
Purtroppo a causa della cronica carenza di informazioni sulla produzione italiana e mia sull'argomento, questo articolo al momento si limiterà alla pubblicazione di pagine, alcune rintracciate nel web ed altre gentilmente messe a disposizione del nostro Alberto Foradini esperto del settore.
Dai documenti a disposizione possiamo dedurre alcune informazioni ad esempio:
- la prima riguarda gli indirizzi; è subito saltato agli occhi un particolare molto curioso su di un catalogo è riportato l'indirizzo Via Adua, 20, sull'altro invece Via Larga, 20. A questo punto sorge il dubbio; si tratta di due diversi negozi o laboratori musica/pesca oppure la ditta ad un certo punto si è trasferita? per fortuna ancora una volta la rete ci toglie dal pantano.
L'amico Alberto trova un articolo riguardante una vecchia stampa della città di Milano nella quale è riprodotta proprio Via Adua. La cosa straordinaria è che il cronista che l'ha pubblicata ha aggiunto una piccola annotazione che recita " Milano – Via Adua (ora Via Larga) –" ecco risolto l'arcano;
– la seconda concerne le restrizioni sulle importazioni, nella presentazione riportata nel catalogo 39/40 si legge: Le attuali restrizioni sulle importazioni non ci consentono di garantire una regolare fornitura degli articoli esteri, ma questo inconveniente è ormai brillantemente superato, perché parecchi di tali articoli sono stati ormai sostituiti ottimamente con prodotti italiani che hanno già incontrato il favore presso tutta la nostra clientela.
Personalmente ho interpretato questo messaggio come la svolta, lo spunto che ha dato l'avvio alla produzione interna degli accessori da pesca, in effetti nel catalogo 1939/40 sono presenti molti prodotti palesemente "stranieri", non dimentichiamo che Monzino & Garlandini erano distributori all'ingrosso quindi rivendevano molti (se non addirittura la totalità) dei loro articoli realizzati all'estero. D'altro canto purtroppo sappiamo che molti degli articoli SPEM non riportano alcun logo o marchio che ne determini la paternità pertanto la classificazione è dettata esclusivamente dalla nostra competenza.
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Spem - Sport Pesca Monzino & Garlandini - Milano
 
Renzo Di Paolo - Maggio 2020
 
Articoli vari
Marchi ITALIANI
Accessori Pesca
Mulinelli ESTERI
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Eventi del settore
Libri di riferimento
Link siti web amici
HOME   -   CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  AVVISI VARI  -  NOTE LEGALI
 

ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102


www.antipes.it

 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2020
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.