<< Sigismondi - esche artificiali: "Devon"  
 
Sigismondi - esche devon
 

I Devons o devoni, sono tra le più antiche esche metalliche utilizzate per la pesca, il loro utilizzo risale ai primi decenni del secolo scorso; oggi purtroppo sono caduti in disuso anche a causa di problemi legati al loro utilizzo. Nella prima metà del secolo scorso alcune ditte italiane iniziarono a commercializzare anche nel nostro paese questo tipo di artificiale, in seguito naturalmente iniziò anche una fabbricazione interna. Purtroppo è difficile, come spesso accade in mancanza di informazioni, discernere la differenza tra un prodotto distribuito e uno concepito, spesso questi vengono presentati insieme nello stesso catalogo senza nessuna specifica. Una tra le prime aziende che intrapresero la realizzazione è la Sigismondi di Vittorio Sigismondi - Torino (fondata nel 1844), commercializzava materiali da pesca e produceva oltre agli artificiali anche dei semplici mulinelli rotanti (vedi scheda).

 
Sigismondi - esche devons
 
Come si vede da questa pagina tratta del catalogo n°61, i devons venivano commercializzati in diversi modelli:
  • 1132 Corpo cilindrico ( ad elica, tre ancorette, argentati o dorati) lunghezza corpo 23, 25, 35, 40, 45, 50, 55, 65, mm. (dipinti a colori assortiti 25, 32, 38 mm;
  • 1135/1601 Corpo sagomato ( ad elica, due ancorette, argentati o dorati) lunghezza corpo 50 e 65 mm. 1367 Corpo sagomato (molto pesanti, argentati, due ancorette da g. 15,20,30, 55 e 80;
  • 1838 "Tipo Impero" (in metallo nichelato o ottone lucido, montatura speciale, robusta in cartelle da sei per ogni misura, mm.8 ⅟2 - 7 - 6 (lungo) – 6 (corto). Tipo pesante a tre ancorette. Corpo rettangolare, ad elica, pesanti in rame, corpo mezzo dorato e mezzo argentato, montatura in filo bava robusta, due ancorette in coda a tre punte, attacco a girella.
 
Esemplari del tipo "IMPERO" della collezione di Alberto Foradini.
Sigismondi - esche devons
 
Renzo Di Paolo - Aprile 2020
 
Articoli vari
Marchi ITALIANI
Accessori Pesca
Mulinelli ESTERI
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Eventi del settore
Libri di riferimento
Link siti web amici
HOME   -   CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  AVVISI VARI  -  NOTE LEGALI
 

ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102


www.antipes.it

 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2020
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.